OLYMPUS >

GALLERIA PRO

Izumi Hirota

Izumi Hirota

Ritenevo che i sistemi reflex fossero ancora la scelta migliore per quanto riguarda la fotografia di soggetti in movimento. Tuttavia, questa fotocamera non solo eguaglia le prestazioni delle reflex, ma va anche oltre.

Il mirino rappresenta il primo punto di contatto del fotografo con il soggetto, per questo ritengo che sia estremamente importante nello scatto di una foto. Si nota subito che lo schermo del mirino della E-M1 Mark II è estremamente dettagliato. Spostando la fotocamera in qualsiasi direzione non si hanno sostanzialmente segni di latenza temporale. Sono rimasto sorpreso di quanto la mia visione del soggetto attraverso questo mirino elettronico apparisse naturale. Per me, questo rappresenta il più grande avanzamento per questo modello.

Subito dopo viene una caratteristica che non compare nelle specifiche del prodotto: la sua eccellente impugnatura. Comprendendo la forma dell'area per il pollice, l'impugnatura è progettata per una presa sicura.

Sebbene fotografare treni generalmente preveda situazioni di movimento, ho provato la modalità 50M High Res Shot per immagini statiche di stazioni e treni fermi. Dalle immagini è possibile percepire la freddezza dei bordi metallici, i più affascinanti dettagli della vernice e le tracce dell'olio sulle locomotive.

Ho utilizzato la funzione Pro Capture per fotografare il momento in cui un treno è uscito da un tunnel. In questo tipo di scena se già puoi vedere il treno è troppo tardi per attivare l'otturatore. Questa funzione rende possibile scattare altre foto in un tipo di scena in cui il tempo di concentrazione è veramente ridotto.

Ogni giorno scatto un gran numero di foto a soggetti in movimento che richiedono estrema tempestività. Come professionista sono stupito di come questa fotocamera non mi stanchi in questo tipo di lavoro. Ho ancora tantissima energia per la seconda parte del mio viaggio e mi sento come di poter fotografare qualcosa che non sono mai riuscito a catturare prima.

Izumi Hirota

Izumi Hirota

Giappone

Nato a Tokyo nel 1969, Hirota continua a girare il mondo scattando foto e partecipando a mostre fotografiche per esprimere il suo modo di comunicare la bellezza delle strade ferrate. È inoltre impegnato in attività di soccorso a lungo termine ed è spesso tra i primi volontari ad accorrere nelle aree colpite da calamità. Hirota organizza, produce e tiene diversi eventi legati alla fotografia dei treni.